Storia e Testimonianze : Isacchini Valeria: Fughe
All for Joomla All for Webmasters
Carrello
0 Oggetti - 0,00 €
Aggiungi 30€ spedizioni gratis
Il tuo carrello è vuoto!
I tuoi prodotti Prezzo
./Fughe_4f26b8842c198

Isacchini Valeria: Fughe

Prezzo base17,00 €
Prezzo di vendita14,45 €
Sconto-2,55 €

Con spedizione Corriere (Italia) per 5,00 €

Descrizione veloce

Le fughe avventurose e stravaganti di prigionieri italiani che hanno cercato di riconquistare la loro libertà e la loro dignità durante la Seconda guerra mondiale.
EAN: 9788842548508

Qta:

Fughe
Dall'India all'Africa, le rocambolesche evasioni di prigionieri italiani

Valeria Isacchini

Pagine: 264
Codice: 14276
ISBN 978-88-425-4850-8
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia - 1939-1945: Seconda guerra mondiale


«I militari italiani catturati in Africa all'inizio delle attività belliche non si sentivano dei vinti, ma dei combattenti che avevano perso la prima battaglia. Era ancora vivo in molti di loro il desiderio di tornare in azione.»

Primo dovere di un militare prigioniero è cercare di fuggire. Un imperativo anche per molti soldati italiani finiti in mano inglese durante la Seconda guerra mondiale. Molti ci provarono, pochi ci riuscirono. Le avventure di questi uomini in fuga sono rimaste impresse nelle pagine di storia per coraggio, audacia e fantasia. Come quella dei due sommergibilisti Camillo Milesi Ferretti e Elios Toschi che si danno alla macchia una prima volta mescolandosi nella folla variopinta di Bombay, poi attraversando a piedi le impervie montagne dell'Himalaya, o quella dell'aristocratico fiorentino Vanni Corsini che riesce a scappare dal campo di Eldoret insieme ad altri quattro amici, spacciandosi per un ufficiale inglese, e quella di Pasquale Landi e Giorgio Pozzolini che dopo mesi di clandestinità affrontano un'odissea attraverso Medio Oriente e Balcani, oppure quella commovente di Giovanni Balletto, Enzo Barsotti e Felice Benuzzi evasi per scalare una vetta del monte Kenya e piantarci la bandiera italiana il 6 febbraio 1943.
Un saggio storico ben documentato e approfondito che racconta le rocambolesche avventure di uomini autentici e impavidi che hanno lottato fino in fondo per riconquistare la loro libertà e la loro dignità, nel momento in cui queste sono venute a mancare.


L'autore
Valeria Isacchini è nata e vive a Reggio Emilia. Insegnante e bibliotecaria, ha curato cataloghi per mostre e presentazioni d'arte, collabora con diversi siti e riviste di storia. Ha pubblicato Il 10° parallelo, biografia dell'esploratore Raimondo Franchetti, e con Mursia L'onda gridava forte (2008), riguardante drammatici casi di fuoco amico che coinvolsero civili italiani.


Rassegna stampa

06.10.2012 Il Piccolo
Luglio 2012 Storia militare

Giugno 2012 Storia verità

Giugno 2012 Rivista Unuci

Maggio 2012 Polizia Moderna
Maggio 2012 Reggio Storia

04.05.2012 Montagne360°

18.04.2012 Libero Quotidiano

11.04.2012 Il Giorno - Milano

Aprile-giugno 2012 Il Reduce d'Africa
Aprile-maggio 2012 Marinai d'Italia

26.03.2012 Prima Pagina Reggio Emilia
26.03.2012 Prima Pagina

09.03.2012 Il fatto quotidiano

Rassegna stampa siti internet

07.10.2012 Destra.it
19.07.2012 PennaBlu.it

06.07.2012 Island-Libri

Giugno 2012 Documenti e testimonianze

02.05.2012 Comune di Firenze

02.05.2012 La Repubblica - Firenze

01.05.2012 Unicittà.it

18.04.2012 Materialismo storico

10.04.2012 Archiviostorico.info

25.03.2012 Marina d'Italia

22.03.2012 La voce del marinaio

17.03.2012 Betasom

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.

Informazioni

  • icon
    Indirizzo : Via Tadino 29 Milano, MI, Italia.
  • icon
    Ufficio vendite online
    Telefono : 02 277273-21
Top

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento, anche di «terze parti». L’utilizzo di questo sito, la navigazione verso altre pagine o la chiusura della presente finestra rappresentano un esplicito consenso all’uso dei Cookie. Per conoscere il funzionamento dei Cookie, per bloccarne in tutto o in parte l’utilizzo e per conoscere tutte le informazioni relative al trattamento dei dati personali è possibile visualizzare la pagina di informativa estesa.