Argomenti


Catalogo
Area Download

Seguici su

   Facebook Mursia   Twitter Mursia   You Tube

facebook_mi_piace_beccogiallo

facebook_tracce_

Facebook Mursia

Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.
PDFStampaE-mail
1916: mancò un soffio1917: Lubiana o Trieste?

1917: lo sfondamento dell'Isonzo
Visualizza Ingrandimento


1917: lo sfondamento dell'Isonzo

€19.50

1917: lo sfondamento dell'Isonzo
Kraft von Dellmensingen

Pagine: 416 
Codice: 13450
EAN 9788842524564
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia - 1914-1918: Prima guerra mondiale


«Quest'opera è la tessera conclusiva che ancora mancava per poter comporre il grandioso mosaico della vicenda che prende nome Caporetto.»
Gianni Pieropan 

Il generale tedesco, autore di questo libro, è stato il protagonista, l'artefice e il «cervello» delle operazioni che portarono allo sfondamento dell'Isonzo. Rigore ed estrema cura delle descrizioni del contesto bellico sono sorretti da una narrazione fluida e avvincente. Ma l'interesse per il lettore italiano nasce soprattutto perchè queste pagine fanno conoscere la testimonianza della controparte che in quel momento viveva i giorni del trionfo.

 


L'autore

Konrad Krafft Von Dellmensingen, generale d'artiglieria, nato in Alta Baviera nel 1862, è vissuto fino al 1953. Nell'imminenza delle ostilità tra Italia e Austria-Ungheria è incaricato di costituire l'Alpenkorps, alla cui testa scende in Alto Adige il 25 maggio 1915. Assunto nel febbraio 1917 l'incarico di Capo di Stato Maggiore del gruppo d'armata dipendente dal duca di Wurttenberg, il generale Krafft, in settembre, viene inviato in ricognizione sul fronte italiano nel quadro d'un possibile intervento tedesco a favore dell'Austria-Ungheria, la cui situazione militare si era fatta molto preoccupante dopo la battaglia della Bainsizza. Dal rapporto che lui stesso illustra allo Stato Maggiore germanico nasce la decisione che porterà alla battaglia di Caporetto.