Storia Contemporanea: Mazzini G.: Dal Risorgimento all'Europa
All for Joomla All for Webmasters
./I_partiti_politi_4dc3f3377f62c

Mazzini G.: Dal Risorgimento all'Europa

Prezzo base17,00 €
Prezzo di vendita17,00 €
Sconto

Descrizione veloce

Questa antologia di scritti di Giuseppe Mazzini si propone di dare una visione diversa dal cliché che l'ha sempre raffigurato come vinto.

Dal Risorgimento all'Europa
A cura di Beppe Benvenuto e Arturo Colombo
Giuseppe Mazzini

Pagine: 238
Codice: 14275
EAN: 978-88-425-4844-7
Collana: Risorgimento e Unità d'Italia


«Questa antologia riunisce interventi scelti per documentare alcune delle fasi salienti della lunga militanza di un pensatore e uomo politico in cui parole e azioni sono difficilmente separabili.»

Figura che ancora oggi si presta a letture opposte quando non contraddittorie, la personalità di Giuseppe Mazzini, in questa rapida antologia, è ricostruita con particolare attenzione agli aspetti europei della sua azione e del suo pensiero. Primula rossa e autentico incubo per i governi reazionari dell’età della Restaurazione, l’agitatore genovese, nell’arco di una vita completamente dedita alla causa italiana, incarna al massimo grado il cambio di marcia che all’inizio degli anni Trenta si verifica tra i patrioti italiani, quando i troppi attendismi e gli altrettanti particolarismi della fase iniziale del Risorgimento nazionale lasciano libero campo a scelte più radicali e quindi unitarie. Consapevole dello stretto legame fra la dimensione nazionale e quella internazionale, Mazzini è quasi da subito convinto che il successo della rivoluzione non può prescindere da un contesto favorevole. Si tratta di affiancare alla rivendicazione di un nostro primato una sorta di nobile gara fra popoli del vecchio continente, da intendersi, però, in termini collaborativi e non antagonistici. È un’impostazione segnatamente democratica della questione nazionale. Il carattere aperto della sua riflessione politica si coglie bene nell’insieme degli scritti del genovese, costellati di affermazioni che, puntualmente, correggono taluni rischi presenti in quel suo volontarismo insurrezionalista che talvolta non sembra voler sentire ragione e neppure prendere atto di quanto gli eventi hanno modificato realtà per troppo tempo considerate immobili.


L'autore
Giuseppe Mazzini (Genova 1805-Pisa 1872), giovanissimo, aderisce alla Carboneria per poi distaccarsene rapidamente. Dal 1831 è esule in Francia dove fonda la Giovine Italia, con un programma repubblicano e unitario. Di lì a breve nasce anche la Giovine Europa. Al centro di ogni sorta di cospirazione e promotore di molteplici tentativi insurrezionali, trascorre all’estero gran parte della sua vita. Rientra in Italia solo per brevi periodi. Dopo l’Unità è classificabile tra gli «sconfitti» anche se resta una figura di prima grandezza per la sinistra risorgimentale.


Rassegna stampa
05.09.2011 Corriere della Sera
09.08.2011 Corriere del Ticino

Rassegna stampa siti internet
05.09.2011 Corriere.it
27.07.2011 Alibionline.it




Informazioni

  • icon
    Indirizzo : Via Tadino 29 Milano, MI, Italia.
  • icon
    Ufficio vendite online
    Telefono : 02 277273-21
Top

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento, anche di «terze parti». L’utilizzo di questo sito, la navigazione verso altre pagine o la chiusura della presente finestra rappresentano un esplicito consenso all’uso dei Cookie. Per conoscere il funzionamento dei Cookie, per bloccarne in tutto o in parte l’utilizzo e per conoscere tutte le informazioni relative al trattamento dei dati personali è possibile visualizzare la pagina di informativa estesa.