Storia Contemporanea: D'Auria F.P.: Einer von millionen
All for Joomla All for Webmasters
./Einer_von_millio_4f30f4c1b2cc6

D'Auria F.P.: Einer von millionen

Prezzo base22,00 €
Prezzo di vendita22,00 €
Sconto

Descrizione veloce

Le imprese, gli ideali e le speranze di Ferdinando Cardini che nel 1941 si arruola come volontario nelle Camicie Nere, nei Battaglioni M, e dopo l'8 settembre entra nella Leibstandarte, il corpo d'élite dell'esercito tedesco.

Einer von millionen
Ferdinand, la mascotte della Leibstandarte
Francesco Paolo d'Auria
Con inserto fotografico

Pagine: 480
Codice: 14279
EAN 978-88-425-4855-3
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia - 1939-1945: Seconda guerra mondiale


«Non ancora sedici anni, e una passione bruciante. Correva l'anno 1941 e l'Italia, la mia Patria, era in guerra da un anno. Fremevo! Col pensiero ero vicino alle nostre truppe che si battevano sui vari fronti. Ero convinto fosse mio dovere correre a dare il mio contributo alla Patria in lotta per la sua futura sopravvivenza contro un nemico insidioso e mortale. Lasciai la scuola, gli amici, i giochi e le adunate della Gioventù Italiana del Littorio.»

Nel 1941, il giovane Ferdinando Gandini (classe 1925) si arruola come volontario nelle Camicie Nere, nei leggendari Battaglioni «M», per dare il suo contributo alla Patria in guerra. La sua prima esperienza sul campo di battaglia è sul territorio albanese. Ferito, viene ricoverato e poi rimpatriato nell'estate del 1943. Dopo l'8 settembre, alla resa dell'Italia e al cambiamento di campo, da lui vissuto come un tradimento nei confronti dell'alleato germanico, entra nella Leibstandarte, il corpo d'élite dell'esercito tedesco. Per i suoi camerati e per la sua giovane età, diviene Ferdinand, la mascotte del reparto. Con grande abnegazione e tenacia, combatte sul fronte orientale nell'impietoso gelo dell'inverno russo, poi in Normandia per tamponare la valanga angloamericana. In seguito, partecipa all'«offensiva delle Ardenne», dove salta con il suo blindato su una mina, e infine alla disperata difesa dei confini orientali fino alla sconfitta definitiva e alla resa della Leibstandarte in Austria, dopo una lotta estenuante.
Gli ideali, i sogni, le speranze di un giovane italiano che ha trascorso un'esistenza straordinaria e unica, che ha fatto scelte ardite e coraggiose ma in libertà e senza rimpianti, spinto solo da un forte senso del dovere e dall'amor di Patria. Einer von millionen, uno su milioni.


L'autore
Francesco Paolo d'Auria è nato a Brindisi nel 1932. Ingegnere, si è specializzato in America nel campo delle prime telecomunicazioni via satellite. Si occupa per passione di storia, in particolare della Seconda guerra mondiale, e ha pubblicato, in omaggio al padre, Giovanni d'Auria, Pilota (1998).


Rassegna stampa:
04.02.2012 Giornale di Brescia

Rassegna stampa siti internet:
06.03.2012 archiviostorico.info




Informazioni

  • icon
    Indirizzo : Via Tadino 29 Milano, MI, Italia.
  • icon
    Ufficio vendite online
    Telefono : 02 277273-21
Top

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento, anche di «terze parti». L’utilizzo di questo sito, la navigazione verso altre pagine o la chiusura della presente finestra rappresentano un esplicito consenso all’uso dei Cookie. Per conoscere il funzionamento dei Cookie, per bloccarne in tutto o in parte l’utilizzo e per conoscere tutte le informazioni relative al trattamento dei dati personali è possibile visualizzare la pagina di informativa estesa.