Storia Contemporanea: Deichelmann H.: Ho visto morire Konigsberg
All for Joomla All for Webmasters
Accedi
Registrati



Carrello
0 Oggetti - 0,00 €
Aggiungi 25€ spedizioni gratis
Il tuo carrello è vuoto!
I tuoi prodotti Prezzo
41MWST207KL

Deichelmann H.: Ho visto morire Konigsberg

Prezzo base19,00 €
Prezzo di vendita16,15 €
Sconto-2,85 €

Descrizione veloce

La testimonianza di un medico che ha vissuto in prima persona l'occupazione da parte dei russi di Königsberg, assistendo alla distruzione della città, alle violenze sulla popolazione civile e all'instaurarsi del regime sovietico.

Qta:

Ho visto morire Konigsberg
1945-1948: memorie di un medico tedesco

Hans Deichelmann

Pagine: 326
Codice: 14025L
EAN 9788842540731
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia - 1939-1945: Seconda guerra mondiale


 

«Pur in assenza di evidenti motivi per la loro distruzione, molte case vengono destinate all''annientamento. Chi vi abita non ha il tempo sufficiente per salvare nemmeno una valigia. Gli appartamenti vengono depredati da saccheggiatori, che ammazzano chi vi abita e occultano poi tutta la faccenda appiccando il fuoco.»


Nel 1945, in quella che è oggi Kaliningrad, allora Königsberg, capoluogo della Prussia orientale, fu combattuta una delle ultime battaglie della campagna di Russia. Stretta nella morsa dell''Armata Rossa, la città fu completamente rasa al suolo dai pesanti bombardamenti, mentre la popolazione civile venne sottoposta ad ogni sorta di violenza. Questo diario è l''agghiacciante testimonianza di quei mesi di terrore: l''autore è un medico che, dopo aver portato in salvo moglie e figlia, decide di far ritorno nella sua città, ubbidendo all''imperativo categorico del dovere. Pagine drammatiche, in cui vengono descritte in modo dettagliato le inaudite sofferenze del periodo che va dal 4 aprile 1945 al 14 marzo 1948: la lotta quotidiana per la sopravvivenza, la tragedia della fame, l''imperversare delle malattie, la morte degli abitanti rimasti.
Ma il tracollo della città non fu solo umano: con la popolazione scomparvero anche il tessuto urbano, l''architettura e ogni traccia di un fiorente passato culturale. Un''antica e nobile città prussiana che diventa tragico simbolo - ancor più di Dresda o Amburgo - delle catastrofi che la Seconda guerra mondiale hanno arrecato alla popolazione e alla cultura pea.


L'autore

Hans Deichelmann (1906-1951), pseudonimo di Hans Schubert, medico, prima della guerra professore di Igiene a Königsberg, dal 1945 al 1948 è stato in forze presso l''ospedale centrale tedesco di Königsberg/Kaliningrad.


Rassegna stampa

Rassegna stampa anni precedenti




Informazioni

  • icon
    Indirizzo : Via Tadino 29 Milano, MI, Italia.
  • icon
    Ufficio vendite online
    Telefono : 02 277273-21
Top

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento, anche di «terze parti». L’utilizzo di questo sito, la navigazione verso altre pagine o la chiusura della presente finestra rappresentano un esplicito consenso all’uso dei Cookie. Per conoscere il funzionamento dei Cookie, per bloccarne in tutto o in parte l’utilizzo e per conoscere tutte le informazioni relative al trattamento dei dati personali è possibile visualizzare la pagina di informativa estesa.