Storia Contemporanea: Bianco F.: Il caso Bellomo
All for Joomla All for Webmasters
./Il_caso_Bellomo_4eaa98eb2337d

Bianco F.: Il caso Bellomo

Prezzo base14,90 €
Prezzo di vendita14,90 €
Sconto

Descrizione veloce

La fedele ricostruzione dell'intero iter giudiziario del generale Nicola Bellomo, tragicamente conclusosi con l'esecuzione capitale a seguito di un processo illegale ad opera di una corte militare inglese.

Il caso Bellomo
Un generale condannato a morte (11 settembre 1945)

Fiorella Bianco

Pagine: 216
Codice: 13882
EAN 9788842519126
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia - 1919-1939: vent'anni di pace instabile


L'11 settembre 1945 il generale Nicola Bellomo cadeva sotto il fuoco di un plotone d'esecuzione britannico. L'esecuzione avvenne a seguito di un processo nel quale una corte militare inglese lo aveva condannato alla pena capitale per aver provocato la morte di un ufficiale inglese e il ferimento di un altro ufficiale durante un tentativo di fuga dal campo prigionieri di Torre Tresca (Bari).

Il processo fu condotto secondo un iter palesemente scorretto, in aperta violazione dei più elementari diritti della difesa; lo stesso addetto stampa britannico non mancò di denunciare l'illegalità. Bellomo rifiutò d'inoltrare domanda di grazia al comandante supremo per il Mediterraneo, maresciallo Harold Alexander, e questo si guardò bene dal concedergliela sebbene altri (ad esempio Kesselring), riconosciuti colpevoli di genocidio, ne avessero goduto.

I fatti di Torre Tresca risalgono al novembre 1941. Bellomo fu arrestato a Bari il 28 gennaio 1944, e il processo si svolse nella stessa città nel luglio del 1945, dopo un anno e mezzo di prigionia durante la quale il generale fu tenuto in condizioni fisiche e psichiche tali da far pensare a una precisa volontà di indebolirne la resistenza.

La vicenda fede scalpore non solo per il modo in cui fu condotto il processo, ma anche per il fatto, certo ben noto sia alle autorità italiane sia a quelle britanniche, che Bellomo era stato il protagonista, il 9 settembre 1943, della difesa del porto di Bari dai tentativi tedeschi di distruggerlo.

A distanza di cinquant'anni dai fatti, la ricerca storica può finalmente avvalersi di alcuni elementi nuovi di sostanziale importanza; alcuni vincoli di segretezza imposti per legge sulla documentazione sono decaduti: gli atti del processo sono oggi reperibili presso gli archivi di Stato inglesi, e inoltre è stata consentita la visione dei documenti in possesso delle autorità militari italiane relativi ai fatti di Torre Tresca e a quelli che ne conseguirono.
L'analisi di questi nuovi documenti, e di quelli appartenenti all'archivio privato della famiglia Bellomo, ha reso possibile la ricostruzione dei fatti proposta in questo libro.


L'autore
Fiorella Bianco è nata a Torino nel 1948. Laureata in Architettura nel 1971, svolge attività di studio e di ricerca in diversi settori: storia, didattica delle scienze e linguaggi informatici. In quest'ultimo ambito ha pubblicato, fra l'altro, il volume TEX: arte e tecnica per scrivere un libro.






Informazioni

  • icon
    Indirizzo : Via Tadino 29 Milano, MI, Italia.
  • icon
    Ufficio vendite online
    Telefono : 02 277273-21
Top

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento, anche di «terze parti». L’utilizzo di questo sito, la navigazione verso altre pagine o la chiusura della presente finestra rappresentano un esplicito consenso all’uso dei Cookie. Per conoscere il funzionamento dei Cookie, per bloccarne in tutto o in parte l’utilizzo e per conoscere tutte le informazioni relative al trattamento dei dati personali è possibile visualizzare la pagina di informativa estesa.