Storia Contemporanea: Malini D.: Il sorriso dell'obice
All for Joomla All for Webmasters
Carrello
0 Oggetti - 0,00 €
Aggiungi 25€ spedizioni gratis
Il tuo carrello è vuoto!
I tuoi prodotti Prezzo
./Il_sorriso_dell__4d58f36e77a2c

Malini D.: Il sorriso dell'obice

Prezzo base12,00 €
Prezzo di vendita10,20 €
Sconto-1,80 €

Descrizione veloce

Nelle lettere alla sua famiglia, ritrovate a un secolo di distanza e raccolte sotto forma di diario, il giovane pittore Walter Giorelli racconta la sua esperienza al fronte, in trincee avanzatissime, durante la Prima guerra mondiale.

Qta:

Il sorriso dell'obice
Un pittore italiano nella Grande Guerra
Dario Malini

Pagine: 142
Codice: 14127
EAN 9788842543763
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia-1914-1918: Prima guerra mondiale


«Il sibilo delle granate fa pensare a tante cose e, quando l’obice è scoppiato e ci ha lasciati interi, si sorride in un modo che adesso non so nemmeno ricordare.»
Walter Giorelli, lettera del 28 maggio 1916

Giugno 1915. Walter Giorelli, giovane pittore romano, viene scaraventato nell’immane carnaio della Prima guerra mondiale. Nelle lettere alla sua famiglia racconta l’entusiasmo dell’Intervento, i periodi di addestramento a Bologna e a Cividale del Friuli e la vita al fronte, prima in un reparto di salmerie che provvede ai rifornimenti delle truppe sotto il Sabotino, quindi a Plava, nella 169ª Compagnia Zappatori, dove opera per quattro mesi in trincee avanzatissime. Giorno dopo giorno il disincanto del militare cresce: gli orrori della guerra di trincea sotto il martellare delle artiglierie nemiche, pur riferiti con ironia, irrompono sempre più nei suoi resoconti, finché per tenere viva la speranza non basta neppure l’arte, cui si applica disegnando i volti dei compagni, i terreni devastati di Oslavia, Gorizia, le vette e i campi di battaglia attorno all’Isonzo. Le lettere del soldato Giorelli, ritrovate per caso a quasi un secolo di distanza, sono riproposte in questo volume nella forma di un diario che apre uno squarcio illuminante e privo di retorica su ciò che rappresentò la prima guerra di massa nella coscienza di coloro che vi dovettero prendere parte. Nella sua appassionata testimonianza stupiscono l’ampiezza e l’originalità della riflessione, e la vibrante carica antimilitaristica, il cui valore e il cui significato sono quanto mai attuali.


L'autore
Dario Malini è nato a Milano. Dopo essersi dedicato allo studio del pianoforte, si è occupato di fotografia, disegno e incisione. Appassionato di Storia e di storie, ha pubblicato il «giallo mitologico» Un bicchiere di sangue (2007) e il fantasy Il bosco di via Quadronno (2007), una ricostruzione della storia delle streghe a Milano.


Rassegna stampa
18.05.2011 Tempi
12.05.2011 Tuttomilano
07.05.2011 Il Giornale di Brescia
28.04.2011 Il Giorno

Rassegna stampa siti internet
12.05.2011 Repubblica.it
31.03.2011 Bookchannel.it
01.03.2011 Sevenpress.com

Visita il sito: Arte della Grande Guerra





Informazioni

  • icon
    Indirizzo : Via Tadino 29 Milano, MI, Italia.
  • icon
    Ufficio vendite online
    Telefono : 02 277273-21
Top

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento, anche di «terze parti». L’utilizzo di questo sito, la navigazione verso altre pagine o la chiusura della presente finestra rappresentano un esplicito consenso all’uso dei Cookie. Per conoscere il funzionamento dei Cookie, per bloccarne in tutto o in parte l’utilizzo e per conoscere tutte le informazioni relative al trattamento dei dati personali è possibile visualizzare la pagina di informativa estesa.