Sidebar
-50%

Stafford D.: La resistenza segreta

: Copie disponibili in magazzino

: Storia e Testimonianze

: Ugo Mursia Editore

€10,00 €20,00

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

La Resistenza segreta
Le missioni del SOE in Italia
1943-1945

David Stafford

Pagine: 508
Codice: 14317
EAN 9788842549383
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia - 1939-1945: Seconda guerra mondiale


La Resistenza italiana in un’ottica britannica: la guerra segreta condotta in Italia dal SOE, l’agenzia inglese che operava dietro le azioni partigiane.

Nella primavera del 1945, quando le forze alleate anglo-americane con il concorso delle formazioni partigiane liberarono la penisola dal fascismo e dal nazismo, la Resistenza italiana aveva raggiunto dimensioni tali da farne il movimento militante clandestino più forte in Europa. Questo era accaduto anche grazie all’aiuto cruciale dello Special Operations Executive (SOE), l’agenzia segretissima britannica costituita nel luglio del 1940 per organizzare i movimenti partigiani nei Paesi occupati dai tedeschi. Il SOE per l’Italia, noto con il nome di Number 1 Special Force, paracadutò nella penisola dozzine di missioni, il cui scopo era fornire alla Resistenza armi, munizioni, indumenti e cibo. Grazie a una straordinaria serie di eventi, il SOE collaborò segretamente anche con i suoi ex nemici: i servizi italiani d’intelligence militare e la Regia Marina, che fornì le veloci motosiluranti e i gommoni usati per sbarcare agenti britannici sulle spiagge italiane fortemente difese dai tedeschi.

Raccogliendo in modo completo la documentazione ufficiale dell’epoca, resa pubblica di recente, diari personali e testimonianze dirette, questo libro racconta le operazioni segrete condotte in Italia dal SOE, rivelando particolari inediti sulla Resistenza italiana.


L'autore
David Stafford è nato in Inghilterra nel 1942 e risiede in Canada. Ha scritto numerosi libri sulla storia dell’intelligence e sulla Seconda guerra mondiale. È stato professore di storia all’Università di Victoria, British Columbia (Canada), direttore del Canadian Institute of International Affairs, presidente della Canadian Association for Security and Intelligence Studies, membro associato del St. Antony’s College di Oxford e direttore del Centre for the Study of the Two World Wars dell’Università di Edimburgo, di cui è attualmente socio onorario.


Rassegna stampa