Sidebar
-50%

Cancogni M.: Azorin e Miro'

: Copie disponibili in magazzino

: Barion

: Ugo Mursia Editore

€6,00 €12,00

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

Azorin e Mirò
Manlio Cancogni
Postfazione di Antonio Steffenoni

Pagine: 104
Codice: 10031
EAN 9788867590131
Collana: Barion-Mediterranea


Un classico cominciato nella Firenze occupata dai nazifascisti e pubblicato per la prima volta nel 1948. Una storia capace di farsi beffe della Storia, del contesto in cui è nata, e dell’ambiente letterario e politico in cui di volta in volta è riapparsa. Proprio come un classico. Il libro descrive le alterne fortune dell’amicizia fra i due protagonisti, Azorin e Mirò (dietro i quali si nascondono lo stesso Cancogni e Carlo Cassola), con uno stile rapido, preciso, senza fronzoli. E con la storia delle vicende dei due amici, racconta la teoria letteraria che insieme avevano elaborato: quella del subliminare, che tanto ha fatto discutere la critica letteraria, in particolare nell’immediato dopoguerra, in nome del neorealismo sì-neorealismo no.


L'autore
Manlio Cancogni, classe 1916, è fra le voci più intense della narrativa post bellica. Scrittore dagli interessi molteplici, ha alternato l’attività letteraria alla professione giornalistica e a quella di insegnante. Autore di formidabili inchieste per «L’Espresso», si è dilettato anche di storia sia attraverso romanzi sia attraverso testi di divulgazione.


Rassegna stampa

Rassegna stampa siti internet: