Sidebar
-50%

Ruzzenenti A.: L'astuccio rosso

: Copie disponibili in magazzino

: Storia e Testimonianze

: Ugo Mursia Editore

€6,00 €12,00

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

L'astuccio rosso
Storia di un internato militare italiano in Germania 1943-1945

Antonio Ruzzenenti

Pagine: 144
Codice: 13064
EAN 9788842538011
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia - Per non dimenticare


 

«Poi l’astuccio rosso, lì sul bianco del lavabo, mi suggerì, visto che c’era, di farmi anche la barba. Non sapevo fare il prigioniero.»

 

La quotidianità di un campo di prigionia, dove anche un semplice astuccio con il necessario per radersi può aiutare a mantenere la propria dignità di uomo. L’oggetto banale diventa un simbolo a cui aggrapparsi per sopravvivere alla brutale routine del campo: le baracche gelide, le continue adunate, gli appelli estenuanti, il lavoro nella fabbrica di zucchero, i pidocchi, la fame. Un racconto per immagini dove, come in una pellicola in bianco e nero, scorrono davanti agli occhi i gesti quotidiani di un soldato italiano, uno dei tanti internati militari, che ha subito l’umiliazione della reclusione.


L'autore
Antonio Ruzzenenti è nato a Napoli nel 1923. Dopo un’infanzia e un’adolescenza complicate dalle alterne fortune famigliari, parte per la guerra. Con l’armistizio dell’8 settembre 1943, viene deportato in Germania, nei campi degli IMI (Internati Militari Italiani) dove resterà fino al 1945.


Rassegna stampa