Sidebar
-5%

Fracassi C.: Bugie di guerra. L'informazione come arma strategica

: Copie disponibili in magazzino

: Spettacolo

: Ugo Mursia Editore

€12,83 €13,50

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

Bugie di guerra
L’informazione come arma strategica

Claudio Fracassi

Pagine: 272
Codice: 13104
EAN 9788842531487
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia – Duemila e dintorni


 

Un vero, duro e critico reportage dal fronte per difenrdersi dalle bugie di guerra.

Nelle guerre moderne l’informazione è un’arma strategica fondamentale e politici e militari hanno capito che occuparsi dei giornalisti è importante quanto la logistica e la strategia.«Nutrire costantemente la stampa, fornendo ai media tutte le informazioni scelte dagli uomini del Presidente, così che i giornalisti sazi di notizie non sentano la necessità di indagare per proprio conto». È quella che gli esperti hanno definito «manipolazione per inondazione».

Una nuova forma di censura che non vieta le notizie ma le costruisce. Il isultato è lo stesso: la libertà d’informazione è un’altra vittima dei conflitti armati. Un viaggio sul fronte delle notizie - dal Vietnam degli anni Sessanta all'Iraq del 2003 - per capire i meccanismi che consentono di costruire un'immagine della guerra che non ha niente a che vedere con i fatti reali.


L'autore

Claudio Fracassi è stato direttore del quotidiano «Paese Sera» e del settimanale «Avvenimenti». Studioso di storia e dei meccanismi dell’informazione, ha scritto Aleksandra Kollontaj e la rivoluzione sessuale, Sotto la notizia niente e Le notizie hanno le gambe corte. Con Mursia ha pubblicato La lunga notte di Mussolini (2002), Bugie di guerra (2003), Matteotti e Mussolini. 1924: il delitto del Lungotevere (2004), La meravigliosa storia della Repubblica dei briganti. Roma 1849 (2005) e Quattro giorni a Teheran (2007). La ribelle il papa Re (2009), Il romanzo dei Mille (2010).


Rassegna stampa