Sidebar
-5%

Benanti F.: La guerra piu' lunga. Albania 1943-1948

: Copie disponibili in magazzino

: Storia e Testimonianze

: Ugo Mursia Editore

€15,68 €16,50

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

La guerra più lunga
Albania 1943-1948

Franco Benanti

Pagine: 326
Codice: 13108
EAN 9788842531661
Collana: Testimonianze fra cronaca e realtà - 1939-1945: Seconda guerra mondiale

Giunse l'8 settembre. Abbandonate senza ordini, circondate da nemici con i quali avevamo conti aperti e da "amici" che potevano diventare da un momento all'altro nemici, la situazione delle nostre truppe in Balcania divenne ben presto drammatica.

La guerra più lunga è quella dei soldati italiani che, dopo l'8 settembre 1943, furono abbandonati in terra straniera ai soprusi e alle violenze di nemici vecchi e nuovi. Benanti, ufficiale medico in Albania presso il 130° reggimento fanteria della «Perugia», dopo l'armistizio si aggregò alle unità combattenti partigiane.

Alla Liberazione le autorità comuniste albanesi lo sottoposero al regime di internamento e dopo un processo di stampo staliniano fu condannato ai lavori forzati. Rientrò in Italia nel 1948 dopo anni di «agonie, fame, sete, violenze, brutalità, torture, vita disumana, angosce interminabili. E partire, partire, partire sempre».

In queste pagine ha raccolto non solo la memoria del suo tragico calvario ma anche quella di tanti altri soldati che, tra il 1943 e il 1948, condivisero la sua sorte in Albania: dalla lotta comune contro i tedeschi all'imposizione del regime poliziesco del Partito Comunista, alle persecuzioni. Un libro che racconta le fasi di una guerra malcondotta in cui il combattente italiano pagò in misura tremenda la fedeltà a un giuramento.