Sidebar
-5%

Skorpil R.: Pasubio: 1916-1918

: Copie disponibili in magazzino

: Storia e Testimonianze

: Ugo Mursia Editore

€15,20 €16,00

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

Pasubio: 1916-1918
Robert Skorpil

Pagine: 264
Codice: 13124
EAN 9788842532255
Collana: Testimonianze fra storia e cronaca - 1914-1918: Prima guerra mondiale


 

Un monte con tre lati di nuda roccia a strapiombo: ecco il Pasubio, sul quale si svolse una delle più combattute pagine della Prima guerra mondiale.

Il Pasubio, che rappresentava un punto molto importante del fronte, fu occupato il 24 maggio 1915 dagli alpini del «Vicenza» e del «Val Leogra» e diventò il muto testimone di una logorante guerra di posizione fino al maggio del 1916, quando la vetta e gran parte delle pendici furono occupate dagli austriaci durante la loro offensiva nel Trentino denominata Strafexpedition. Gli scontri nel settore ripresero nell’autunno del 1916 e in particolare nel mese di ottobre quando, per il possesso di un piccolo pianoro lungo 200 metri e largo 80, gli italiani persero 4.370 uomini e gli austro-ungarici 3.492. Questo tragico episodio bellico ha reso quel monte, passato alla storia come il Golgota degli alpini, la tomba di tanti validi e giovani soldati degli opposti schieramenti. Un diretto protagonista di quegli eventi racconta i combattimenti dal punto di vista austriaco, in forma romanzata ma con rigorosa aderenza alla realtà.


L'autore
Robert Skorpil, ufficiale austriaco durante il Primo conflitto mondiale, fu diretto protagonista degli scontri sul Pasubio, nel II Battaglione del 1° Reggimento Kaiserjäger.


Rassegna stampa