Sidebar
-50%

Berti A.: Guerra in Ampezzo e Cadore. 1915-1917

: Non disponibile

: Storia e Testimonianze

: Ugo Mursia Editore

€9,65 €19,30

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

Guerra in Ampezzo e Cadore
1915-1917

Antonio Berti

A cura di Tito e Camillo Berti

Pagine: 308
Codice: 13168
EAN: 9788842533887
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia - 1914-1918: Prima guerra mondiale
Con inserto fotografico


«La guerra sulle Dolomiti è stata forse la più meravigliosa tra le campagne di guerra. Deve essere stato come prendere d'assalto il cielo.»

Tra le alte e impervie cime delle Dolomiti, più che una guerra tra due eserciti, venne combattuto un conflitto tra l'uomo e la montagna, nel quale quest'ultima, con le sue insidie e la sua intrinseca ostilità, in molti casi assunse un ruolo determinante. L'episodio bellico molto spesso si alternò all'impresa alpinistica, e da questa situazione derivò un sentimento di reciproca stima e ammirazione tra alcuni protagonisti delle due parti in lotta, come Angelo Loschi che sfidò il fuoco avversario per recuperare il corpo di Sepp Innerkofler e dargli onorata sepoltura sulla vetta del Paterno, o come il presidio austriaco del Passo della Sentinella che sospese gli attacchi per consentire a un alpino italiano di soccorrere il suo ufficiale morente.
Gesta di singoli uomini ricostruite con scrupolo e partecipazione da uno dei protagonisti degli scontri che si svolsero tra le crode dolomitiche durante il Primo conflitto mondiale, dal 24 maggio 1915 al 3 novembre 1917, data del ripiegamento ordinato dal Comando Supremo italiano alla 4a armata in conseguenza della rotta di Caporetto.


L'autore
Antonio Berti, nato a Venezia nel 1882 fu alpinista per vocazione e medico di professione. È morto a Padova nel 1956.


Rassegna stampa