Sidebar
-5%

Fabi L.: Uomini, armi e campi di battaglia nella Grande Guerra

: Copie disponibili in magazzino

: Storia e Testimonianze

: Ugo Mursia Editore

€19,95 €21,00

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

Uomini, armi e campi di battaglia nella grande guerra
Fronte italiano 1915-1918

Lucio Fabi

Pagine: 152
Codice: 13176
EAN 9788842534013
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia - 1914-1918: Prima Guerra Mondiale


Il 24 maggio 1915 l’Italia iniziò le ostilità contro l’Austria-Ungheria. La Grande Guerra, che già si combatteva da quasi un anno in Europa e in altri teatri operativi, si estese anche al fronte italo-austriaco: dallo Stelvio all’Adriatico.

Il Primo conflitto mondiale fu una guerra totale combattuta con forza e disperazione dai soldati in trincea e dalle popolazioni civili: 650.000 furono i caduti dell’esercito italiano e quasi altrettante furono le vittime tra i civili per malattie e fame. L’esercito austro-ungarico, impegnato su vari fronti, perse più di 1.000.000 di uomini mentre rimane imprecisato il numero di morti tra i civili. L’immane tragedia è raccontata in queste pagine sia attraverso la ricostruzione delle operazioni militari – dalle tristemente famose trincee «carsiche» alla terribile guerra bianca sulle vette dolomitiche – sia attraverso le testimonianze dirette dei protagonisti e dei documenti dell’epoca. Arricchito da un apparato fotografico di rara suggestione e da numerose mappe, questo libro è una sorta di atlante geografico in cui i capitoli sono scanditi dai nomi di luoghi diventati simbolo del sacrificio di milioni di combattenti: Carso, Isonzo, Gorizia, Ortigara, Adamello, Pasubio, Col di Lana, Caporetto, Piave, Vittorio Veneto. Emozionanti in particolare le testimonianze di Carlo Salsa, Attilio Frescura e Paolo Caccia Dominioni in grado di descrivere con grande realismo il dramma quotidiano della guerra che ha cambiato gli equilibri e i confini del mondo.


L'autore
Lucio Fabi è nato a Trieste nel 1954. Collaboratore di riviste storiche e istituzioni culturali ha curato varie mostre in ambito regionale e nazionale. Dopo essersi occupato di storia della sanità e dell’assistenza, da tempo dedica le sue ricerche alla Prima guerra mondiale dal punto di vista dell’esperienza, collettiva, della memoria e dell’escursionismo storico-turistico. Con Mursia ha pubblicato Gente di trincea. La Grande Guerra sul Carso e sull’Isonzo.


Rassegna stampa