Sidebar
-5%

Romersa L.: Le armi segrete di Hitler

: Copie disponibili in magazzino

: Storia e Testimonianze

: Ugo Mursia Editore

€13,30 €14,00

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

Le armi segrete di Hitler
Prefazione di Mario Arpino
Luigi Romersa

«Nella notte fra l’11 e il 12 ottobre 1944, accompagnato da due ufficiali tedeschi, partii per Rügen: "Assisteremo a una prova di bomba disgregatrice, mi dissero, il più potente esplosivo che mai sia stato scoperto..".».

Pagine: 174
Codice: 13184
EAN 9788842534327
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia - I libri di Luigi Romersa

(foto) Luigi Romersa (a sinistra) con Wernher von Braun nel 1958 a Huntsville, Alabama.


L'autore
Luigi Romersa è nato a Boretto ( Reggio Emilia) il 5 luglio 1917. Laureato in Giurisprudenza presso l'Università di Parma, ha iniziato la sua attività giornalistica nel 1937 collaborando con la Gazzetta di Parma. Durante la seconda guerra mondiale è stato corrispondente dal fronte prima per l'Ente stampa, poi per il Messaggero e infine per il Corriere della Sera. Dopo la guerra ha ripreso la sua attività come inviato speciale del settimanale Tempo per il quale ha lavorato per oltre tre decenni. Fra gli inviati speciali è stato senza dubbio uno dei più attivi e ha documentato i fatti più salienti accaduti nel mondo. "Ho fatto quattro volte il giro del mondo" amava ricordare. E' stato al Polo Nord e al Polo Sud nelle grandi basi polari di McMurdo Sound, Cape Royds e Amundsen Scott Base, era in Congo durante i tragici fatti di Kindu; nel 1956 era a Port Said durante l'attacco anglo americano, e undici anni dopo era in Israele al seguito delle truppe di Dayan durante la guerra dei Sei Giorni. Amico personale dello scienziato Wherner Von Braun gli è stato accanto durante la preparazione dello sbarco sulla luna degli astronauti americani. Nel 1955 ha vinto il premio Marzotto per il giornalismo, nel 1963 il premio Massai per i giornalisti aeronautici e nello stesso anno il premio Saint Vincent sui problemi internazionali. Ha pubblicato con Mursia le sue memorie di inviato dai fronti della Seconda guerra mondiale: Le armi segrete di Hitler dove racconta di aver assistito nel 1944 all'esplosione di una nuova bomba messa a punto dagli scienziati nazisti; I segreti della seconda guerra mondiale; Gli uomini della seconda guerra mondiale e All'Ultimo quarto di luna. E' morto a Roma il 17 Marzo 2007.


Rassegna stampa