Sidebar
-50%

Innocenti M.: Sognando Meazza. Come eravamo negli anni Trenta

: Copie disponibili in magazzino

: Storia e Testimonianze

: Ugo Mursia Editore

€9,15 €18,30

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

Sognando Meazza
Come eravamo negli anni Trenta
Marco Innocenti

I ragazzi sognavano di essere Meazza, le donne cantavano Parlami d’amore Mariù, correva Nuvolari, si viaggiava in Balilla o in Littorina: erano i fantastici e malinconici anni Trenta.

Pagine: 362
Codice: 13216
EAN 9788842536178
Collana: I libri di Marco Innocenti

 


 

Oggetti, sapori, riti, miti e personaggi dell’Italia degli anni Trenta. Marco Innocenti racconta in queste pagine l’album dei ricordi di una generazione, intrecciando la memoria della Storia con quella della vita quotidiana di milioni di italiani. È un salto nel passato per rivivere atmosfere che i più hanno conosciuto solo dai racconti dei nonni. L’Italia dei Balilla, di Meazza e di Pirandello, delle sartine, dei ricchi che mangiano la carne e dei poveri che si nutrono di polenta, dei bambini che giocano al Corsaro Nero, ma sognano di fare il ferroviere. Un’Italia ancora contadina, con sogni ingenui su cui vigila il fascismo: il saluto è fascista, il partito è fascista, lo stile è fascista, la befana è fascista, il sindacato è fascista. Tutto è fascista. E sul fascismo si proietta l’ombra lunga del Duce, l’uomo che molto ha creato e che tutto distruggerà.

 


L'autore

Marco Innocenti, nato a Milano, giornalista, è articolista del «Sole 24 Ore». Studioso di attualità politica internazionale e di storia contemporanea, ha pubblicato con Mursia molti titoli sull’Italia del Ventennio. Si è occupato di biografie nei saggi: Le signore del fascismo (2001), Edda contro Claretta (2003), Sognando Meazza (2006) e Quando il calcio ci piaceva più delle ragazze (2008). Con Enrica Roddolo ha pubblicato Belle da morire (2002) e Fascino (2004); con Laura Levi Manfredini Le Stelle di Parigi (2005) e Gli anni folli (2007).


Rassegna stampa