Sidebar
-50%

Crainz E.: Missione in Afghanistan. Diario di un medico paracadutista

: Copie disponibili in magazzino

: Storia e Testimonianze

: Ugo Mursia Editore

€9,25 €18,50

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

Missione in Afghanistan
Diario di un medico paracadutista della "Folgore"

Edoardo Crainz

Pagine: 392
Codice: 13514
EAN 9788842536291
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia – Le nuove guerre


 

Il libro è duro, scarno, brutale. Gli ingredienti ci sono tutti: la violenza, il sangue, l’amicizia, l’odio, la passione, la paura. Manca il sesso, per forza di cose. Ma dalla naja non si può ottenere tutto. Un dettaglio: è tutto vero.

 

Nel 2002, in base ad accordi internazionali, il parlamento italiano autorizzava la partecipazione di un contingente di 1.000 soldati alle operazioni contro il terrorismo in Afghanistan. Alla missione denominata Nibbio 2, e durata dal maggio al settembre del 2003, ha preso parte il 187° reggimento paracadutisti della «Folgore», rischierato nella provincia orientale di Paktia. L’autore, in qualità di ufficiale medico, ha partecipato alle attività del reparto operando in condizioni particolarmente difficili.

Questo è il suo diario giornaliero nel quale descrive ciò che ha provato prestando servizio in quei lontani territori senza mai dimenticare di essere anche un medico, e quindi senza distogliere lo sguardo dalla realtà. Emergono, fra l’altro, scampoli di naja giudicati con la severità di chi non può concepire, e giustificare, carenze del sistema, cadute di tensione morale e altro. Allora la critica si fa spietata, e i giudizi affilati come bisturi, secondo la migliore tradizione dei paracadutisti.


L'autore

Edoardo Crainz, nato a Treviso nel 1974, laureato in medicina all’Università di Novara nel 1999, ottiene la specializzazione a Siena, dove vive e lavora occupandosi di traumatologia e chirurgia della mano. Nel 2003 viene arruolato come ufficiale medico nel 187° reggimento «Folgore», si brevetta paracadutista militare e partecipa a due missioni, in Afghanistan nel 2003 e in Iraq nel 2005.


Rassegna stampa