Sidebar
-5%

Lecomte B.: La verita' prevarra' sempre sulla menzogna

: Non disponibile

: Storia e Testimonianze

: Ugo Mursia Editore

€18,91 €19,90

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

La verità prevarrà sempre sulla menzogna
Come papa Giovanni Paolo II ha sconfitto il comunismo
Bernard Lecomte

Pagine: 272
Codice: 13567
EAN: 9788842513571
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia - Duemila e dintorni


Un uomo ha avuto un ruolo fondamentale nella liberazione delle popolazioni dell'Est europeo e nel crollo del comunismo: il papa slavo, Giovanni Paolo II. La sua elezione al soglio pontificio nell'ottobre del 1978 ha sconvolto la Ostpolitik del Vaticano e riportato la speranza a milioni di cattolici polacchi, cechi, ungheresi e ucraini. «Non temete, la Verità vincerà!», ha continuato a ripetere loro. Chi avrebbe potuto immaginare che quelle semplici parole sarebbero state più potenti di ogni dittatura e di ogni propaganda? Dieci anni dopo, il muro di Berlino è crollato e Gorbaciov è stato ricevuto in Vaticano.

L'autore di questo volume, testimone privilegiato dei viaggi del papa nell'Europa dell'Est, rivela i segreti di questa riconquista, le temibili opposizioni (persino da parte di alcuni influenti membri del suo seguito) che Karol Wojtyla dovette affrontare. Egli mette in luce inoltre come il papa polacco abbia galvanizzato gli uomini e depistato gli apparatchik, quali straordinari elementi di sovversione i suoi discorsi abbiano introdotto nelle società totalitarie, nonostante il tentativo di assassinarlo avvenuto nel 1981 o lo stato di guerra in Polonia.

Infine, questo resoconto appassionante del lungo pellegrinaggio dei popoli dell'Est europeo verso la libertà è animato dalle rivelazioni e dai ritratti dei personaggi di maggiore spicco di questi dieci anni, quali Lech Walesa, Vaclav Havel, i cardinali Wyszynski e Casaroli.


L'autore
Bernard Lecomte, esperto di problemi sovietici e dell'Europa orientale, per anni ha condotto inchieste sull'argomento, andando da Roma a Cracovia, da Vilnius a Praga, da Gdansk a Mosca. Famoso reporter de l'«Express», è coautore, con Jacques Lesourne, del volume L'après communisme de l'Atlantique à l'Oural.


Rassegna stampa