Sidebar
-50%

Bacialli L.: Casta stampata

: Copie disponibili in magazzino

: Attualità

: Ugo Mursia Editore

€8,50 €17,00

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

Vizi, virtù e privilegi dei giornalisti
Luigi Bacialli

 

 

 

«Quella dei giornalisti rimane una categoria privilegiata, supponente e mai contenta che, paradossalmente, ha perso il senso della misura e della realtà.»

Pagine: 214
Codice: 13581
EAN 9788842539544
Collana: Interventi

 


 

I giornalisti possono criticare tutti, ma sono allergici all’essere criticati. È questo uno dei molti paradossi di un’informazione spesso supponente, chiusa e corporativa che difende i propri privilegi e, con la scusa degli attacchi alla libertà di stampa, pretende di non essere mai messa in discussione. Luigi Bacialli, convinto che la vecchia «umiltà del cronista» debba essere dimostrata non solo a parole ma con i fatti, traccia un ritratto ironico e irriverente dei giornalisti. Dal giovane praticante che vuole scrivere subito un fondo agli «invidiati speciali» che si imboscano per non partire, dal redattore che intervista un falso medico legale e procura all’azienda una maxiquerela a quello che infila un refuso dietro l’altro: ce n’è abbastanza per scendere dal piedistallo e ritrovare un pizzico di modestia, oltreché il senso della misura. Anche la categoria dei giornalisti, sostiene Bacialli, con i suoi eccessi, la sua permalosità e i suoi deliri di onnipotenza, deve volare più basso. Ritratto impietoso di una categoria di professionisti che per vizi e privilegi sembra molto simile a una casta.

 


L'autore

 

Luigi Bacialli è nato a Milano nel 1954 e vive a Venezia con moglie, due figli e un beagle. Giornalista professionista, ha iniziato a lavorare alla «Notte» di Milano. È stato caporedattore centrale del «Giornale» di Montanelli e della «Voce». Ha poi diretto l’«Indipendente», la «Libertà di Piacenza», il «Giornale di Vicenza» e, dal 2001 al 2005, il «Gazzettino». Attualmente è direttore editoriale della televisione nazionale Canale Italia ed editorialista del «Quotidiano Nazionale».


Rassegna stampa

23.3.2012 Prima comunicazione

26.03.2012 Marketingjournal