Sidebar
-50%

Orsolini Cencelli V.: Padula 1944-1945. Diario di un prigioniero politico

: Copie disponibili in magazzino

: Storia e Testimonianze

: Ugo Mursia Editore

€6,75 €13,50

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

Padula 1944-1945
Diario di un prigioniero politico
Valentino Orsolini Cencelli

Pagine: 230
Codice: 13620
EAN 9788842527473
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia - Gli anni della vendetta


Un uomo di notevole cultura, che faceva parte dell'establishment del partito nazionale fascista occupando posizioni di vertice in varie organizzazioni negli anni Venti e Trenta, nonostante avesse perso una gamba in giovane età per un incidente ferroviario.

Questo è il suo diario, scritto duante l'internamento nel campo di concentramento alleato di Padula: un anno e otto giorni, dal luglio del 1944 al luglio del 1945. Intorno alla descrizione delle sue giornate da prigioniero «internato civile in attesa di accertamenti», le pagine si popolano di considerazioni sulla Seconda guerra mondiale e sulla precaria situazione politica dell'epoca, riflessioni che si intrecciano ai ricordi familiari e personali. 

A metà strada tra testimonianza e narrazione, tra storia e memorialistica, il libro illumina un'altra regione del periodo più buio e controverso della nostra storia.


L'autore

Valentino Orsolini Cencelli (Magliano Sabina 1898-Roma 1971), personaggio di spicco del regime fascista, come Commissario del Governo dell'Opera Nazionale Combattenti, diresse la bonficia integrale di vaste zone agricole d'Italia, dalla Puglia, al Veneto, alla Toscana ma la sua opera più grandiosa resta la bonifica delle paludi pontine. Nel 1944 fu imprigionato nel campo di concentramnto alleato di Padula. Assolto dopo la guerra, si dedicò all'agricoltura fino alla morte.