Sidebar
-5%

Parri D.-Parri M.: Il giuramento

: Copie disponibili in magazzino

: Storia e Testimonianze

: Ugo Mursia Editore

€20,90 €22,00

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

Il giuramento
Generale a El Alamein prigioniero in America (1942-1945)

Dino Parri
Maurizio Parri

Pagine: 410
Codice: 13723
EAN 9788842540335
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia - Gli anni della vendetta


«Fedele al giuramento prestato sono sempre pronto a eseguire gli ordini del governo di Sua Maestà il Re d’Italia… Non posso però volontariamente assumere obbligo di sottostare alle leggi di uno Stato straniero.»

Un generale di brigata dell’esercito italiano partecipa all’ultima offensiva italo-tedesca in Africa settentrionale nell’estate del 1942. Affronta le responsabilità del comando in prima linea sfruttando tutto il suo patrimonio professionale, ma l’esito negativo dell’ultima battaglia di El Alamein lo trasforma in prigioniero. Privato di ogni autorità, continua a combattere contro le armi della guerra psicologica americana che cercano di costringerlo a smettere di essere quello che è sempre stato: un soldato italiano.

L’8 settembre 1943 è posto davanti a scelte impegnative. Rifiuta l’idea che la Patria sia morta. Cerca invece di salvarla nell’unico modo che gli è possibile: continuando a crederci. Riafferma perciò la propria lealtà ad un giuramento dal quale nessuno lo aveva sciolto. Entra in urto con superiori e colleghi più inclini ad adattarsi alla nuova realtà e che, una volta rientrato in Italia, gli faranno pagare il conto in modo subdolo.


Gli autori

Dino Parri (1887-1962), dopo aver frequentato l’Accademia di Modena partecipa alla campagna di Libia (1911-12) ed entra poi nel Regio Corpo Truppe Coloniali (1913-21). Vicecomandante della divisione di fanteria «Pavia» agli inizi del 1942, assume il comando interinale anche della divisione «Brescia». Catturato dagli inglesi nel ripiegamento da El Alamein l’8 novembre 1942, è trasferito come prigioniero di guerra negli Stati Uniti. Rientra in patria nell’ottobre del 1945.

Maurizio Parri, nato nel 1963, nipote del generale Dino, maturità scientifica al «Morosini» di Venezia (1980-83), ha frequentato l’Accademia Militare di Modena (1983-85). Ufficiale dei carristi, laureato in scienze strategiche all’Università di Torino (1998), col grado di colonnello, dal settembre del 2008 comanda il 132° reggimento carri della brigata «Ariete».


Rassegna stampa
29.02.2012 Rivista Italiana Difesa