Sidebar
-50%

Re G.: I prigionieri dimenticati. 1917-1918

: Copie disponibili in magazzino

: Storia e Testimonianze

: Ugo Mursia Editore

€9,50 €19,00

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

I prigionieri dimenticati
1917-1918
Giovanni N.M. Re

Pagine: 350
Codice: 14048
EAN 9788842541479
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia - 1914-1918: Prima guerra mondiale


 

Per i tanti soldati italiani che furono fatti prigionieri dagli austriaci e dai tedeschi dopo la disfatta di Caporetto, la cattura fu l’inizio di una vita di stenti alla quale non tutti sopravvissero. Per i primi tre mesi dalla cattura (i più duri), l’Italia non consentì neppure alle famiglie di inviare ai propri figli i soccorsi vitali; i primi «pacchi di Stato» giunsero ai prigionieri nel novembre del 1918, un anno dopo Caporetto. Niccolò Nicchiarelli, come altri tremila ufficiali, venne rinchiuso nel Gefangenenlager di Celle nei pressi di Hannover, ed è attraverso le sue memorie che viene ricostruita la cronaca quasi quotidiana della loro comune vicenda che non si concluse con la fine della guerra. Indicati dalla propaganda come vili e quindi responsabili della sconfitta di Caporetto furono lasciati soli, emarginati o mal sopportati da parte dello stesso ambiente militare, in un clima nazionale fattosi difficile nonostante la vittoria.


L'autore
Giovanni N. M. Re è nato nel 1958 a Milano, dove vive e lavora. Laureato in Medicina Veterinaria, dopo un’esperienza di insegnamento, ha intrapreso la strada di ricercatore nel settore pubblico (ONU) e poi in quello privato (aziende farmaceutiche multinazionali), pubblicando vari articoli scientifici su riviste nazionali e internazionali. Redattore e poi per diversi anni direttore responsabile di una rivista scientifica, è alla sua prima esperienza di saggista storico.


Rassegna stampa