Sidebar
-50%

Mantia V.: Diario di guerra

: Copie disponibili in magazzino

: Storia e Testimonianze

: Ugo Mursia Editore

€4,50 €9,00

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

Diario di guerra
Con gli alpini in Montenegro. 1941-1943

Vito Mantia

Pagine: 102
Codice: 14147
EAN 9788842544388
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia - 1939-1945: Seconda guerra mondiale
Con inserto fotografico


«Gli alpini, che dopo la campagna montenegrina furono mandati in Russia o su altri fronti, d'accordo affermarono che il Montenegro rappresentò il "nido di vipere" dove in breve tempo furono sacrificati ben ottomila italiani, tra morti e feriti gravi.»

Un alpino ventenne, partito per il Montenegro con il battaglione "Feltre" nell'ottobre del 1941, annota su un taccuino le cronache di quei lunghi mesi di sofferenze. Mesi di guerriglia senza fronti e senza orari, tormentati da atrocità tali da indurre le autorità a un lungo, colpevole silenzio riguardo al fronte balcanico. Nel suo diario - completo di documentazione fotografica - Vito Mantia con grande sensibilità testimonia l'orrore di una guerra quasi dimenticata, ispirato non solo dagli eventi bellici in sé, ma anche e soprattutto dal vivo desiderio di dimostrare lo spirito con il quale gli alpini li hanno affrontati: senso del dovere, fratellanza, solidarietà vera, amor di patria.


L'autore
Vito Mantia è nato a Bressanvido, Vicenza, nel 1921. Ha fatto parte del 7° reggimento alpini, combattendo sul fronte greco-albanese e in Montenegro. È stato poi insegnante e preside. Da molti anni collabora con L''Alpino", rivista ufficiale dell'ANA, e con altre testate, tra le quali "Alpin fa grado" e "Alpini sempre!". Tra i suoi libri ricordiamo Col mitico Feltre, Acquachiara, Alpinia e Naja alpina.


Rassegna stampa