Sidebar
-5%

Sana T.: L'orfano che sapeva sognare

: Copie disponibili in magazzino

: Biografia ETA

: Ugo Mursia Editore

€16,15 €17,00

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

L'orfano che sapeva sognare
Tino Sana

Pagine: 240 con fotografie a colori
Codice: 14297
EAN: 9788842549314
Collana: Storia, Biografie e Diari-Biografie


«Un giorno mia madre mi chiese cosa volessi fare. Io volevo fare il falegname. Il mio sogno era costruire un monopattino e una cuccia per il cane. Certamente quei due oggetti rappresentavano quello che avrei voluto nella vita: viaggiare e avere un focolare unito.»

1941, primo anno di guerra. Costantino ha cinque anni e vive con la madre in un piccolo paese della Bergamasca. Dalla morte del padre la famiglia tira avanti a fatica e per il piccolo si aprono le porte del Patronato di don Bepo Vavassori, un luogo di assistenza dove potrà studiare e imparare un mestiere. Costantino, anzi Tino come ormai lo chiamano tutti, ha un sogno: vuole diventare falegname. Anno dopo anno impara i segreti del mestiere e il legno diventa il suo destino.

La sua prima azienda è una valigetta con gli attrezzi con cui batte i paesi alla ricerca di clienti. Dopo un’infanzia di dignitosa miseria e una giovinezza di duro lavoro, oggi Tino Sana si è conquistato un posto nel Gotha delle aziende italiane, specializzandosi in arredamenti di lusso per grand hotel e navi da crociera.

La storia di un italiano che si è fatto da sé, alfiere di un’idea di impresa che non dimentica la responsabilità verso la collettività, in nome di un’etica del lavoro che non guarda solo al profitto ma anche, e soprattutto, alla costruzione di un benessere comune e al futuro delle nuove generazioni. Un’azienda che dà lavoro a centinaia di persone, le attività di beneficenza, il Museo del falegname, la Scuola di lavorazione pratica del legno, una grande famiglia: il sogno dell’orfano è diventato realtà.

 


L'autore
Tino Sana è nato ad Almenno San Bartolomeo (Bergamo) nel 1936. Ha imparato a fare il falegname da ragazzo e nel 1962 ha fondato la sua azienda, che in poco tempo si è fatta conoscere in tutto il mondo specializzandosi negli arredamenti di lusso per grand hotel e navi da crociera. Nel 1987 ha fondato il Museo del falegname e una Scuola di lavorazione pratica del legno presso la sua azienda.

 




Rassegna Stampa
14.07.2012 Bresciaoggi
30.04.2012 L'Eco di Biella

20.11.2011 L'Eco di Bergamo

01.02.2012 Orobie