Sidebar
-5%

Conrad J.: Il negro del Narcissuss NC

: Copie disponibili in magazzino

: Letteratura

: Ugo Mursia Editore

€9,41 €9,90

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

«Il mare che tutto sapeva, e che avrebbe col tempo infallibilmente svelato a ciascuno la saggezza nascosta in ogni errore.»

La grande solitudine del mare, la solidarietà tra simili, il buon governo di quel microcosmo che è la nave, temi cari a Conrad, sono l’ordito su cui poggia la trama che ruota attorno alla figura di Jimmy Wait, il negro, imbarcato sul Narcissus in navigazione tra Bombay e Londra. Poco dopo la partenza Wait si ammala. La malattia porterà alla luce pregi e difetti di tutto l’equipaggio e attorno ad essa si consumeranno liti, atti di generosità, menzogne e verità.

Un romanzo di contrasti incarnati da Donkin, l’egoista e lavativo, opposto al fidato e altruista Singleton, ma anche da Wait, il negro orgoglioso, forse simulatore, che rappresenta il caos, e dal Narcissus, la bianca nave che affronta come una creatura tempeste, bonacce e venti contrari. L’etica del mare opposta a quella della terra si scontrano in queste pagine, dense di significati, in cui Conrad svela tutta la sua potenza di scrittore.

Joseph Conrad, scrittore inglese di origine polacca, nasce nel 1856 a Berdicev, oggi in Ucraina. Dopo un’infanzia difficile si arruola nella Marina Mercantile francese e in seguito in quella inglese, fino a raggiungere il ruolo di capitano di lungo corso. L’attenzione critica suscitata dal suo primo romanzo, La follia di Almayer (1895), lo induce a lasciare la Marina per dedicarsi alla letteratura. Considerato uno dei padri del romanzo moderno, ha ambientato sulle navi e tra la gente di mare molti dei suoi romanzi. Muore a Bishopsbourne, nel Kent, nel 1924. Tutte le opere di Conrad sono edite in Italia da Mursia.