Sidebar
-5%

Locatelli G.: Il deputato dei 27 voti

: Copie disponibili in magazzino

: Biografia ETA

: Ugo Mursia Editore

€17,10 €18,00

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

Il deputato dei 27 voti
Goffredo Locatelli

Pagine: 392
Codice: 14414
EAN 978-88-425-5341-0
Collana: Biografie


«Con Amendola la cosa  va fatta come Dio comanda.  Lui è un genio, non si discute. E con un genio ci vuole fantasia. Vedrete che effetto... Gli daremo ventisette voti...»

Per il suo impegno di giornalista e di politico, e per il ruolo ricoperto in uno dei periodi più cupi e tragici del nostro passato, Giovanni Amendola è un personaggio storico ancora da scoprire. Subito dopo la Grande Guerra la sfida politica tra Amendola e Giolitti prima, e tra Amendola e Mussolini poi, portò alla ribalta nazionale Sarno, di cui la famiglia Amendola è originaria. Giolitti tentò di non farlo rieleggere finanziando una campagna contro di lui. Negli anni Venti il «caso Sarno» finì sulle prime pagine dei giornali per i tentativi di Mussolini di distruggere Amendola nel suo paese. Chi finanziava le sue campagne elettorali? Chi era Nelia Pavlova, la donna con la quale fece un figlio fuori del matrimonio? Quanti guai gli diede la fragile moglie Eva Kühn, amante dei poeti Marinetti e Boine? Perché i fascisti decisero di truccare le elezioni assegnando ad Amendola 27 voti?
Percorrendo un arco temporale di sette anni, dal 1919 al 1926 (dalla prima elezione in Parlamento alla morte avvenuta a soli 44 anni), Goffredo Locatelli ricostruisce gli aspetti meno noti della vita privata del deputato di Sarno con uno stile che ricrea l’atmosfera di un’epoca e offre uno spaccato dell’Italia tra le due guerre.


L'autore
Goffredo Locatelli, giornalista e scrittore, è nato a Sarno (Salerno). Dopo aver lavorato al quotidiano «Paese Sera», ha scritto per diverse testate nazionali tra cui «La Domenica del Corriere», «Il Mondo», «l'Espresso», «la Repubblica», «Il Mattino». Ha diretto «Reporter» ed è autore di numerosi libri tra cui Irpiniagate. Ciriaco De Mita da Nusco a Palazzo Chigi, Mi manda papà, Duce addio, Tengo famiglia, Mazzette & Manette, Il sangue del Vesuvio. È docente di Giornalismo, Scienze delle comunicazioni, Psicologia dell'opinione pubblica e Scrittura creativa.