Sidebar
-5%

De Roos W.: Passaggio a nord-ovest

: Non disponibile

: Mare

: Ugo Mursia Editore

€14,16 €14,90

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

Passaggio a Nord-Ovest
Willy de Roos

Pagine: 212
Codice: 17677
EAN 9788842524151
Collana: Biblioteca del mare-Quelli di Capo Horn


«... Così la navigazione continua... il ghiaccio sembra nero. Ieri sera in fiamme, stanotte morto... Se almeno per qualche giorno potessimo aver pace, dimenticare la paura, liberarci dell'angoscia. Assaporare la carezza di una donna, il bacio di un bambino, l'abbraccio di una madre. Riscoprire la tranquillità del bosco di Pommeroeul e l'amicizia del mio buon Labrador... Laggiù c'è tutto quello che amo. Eppure l'ho lasciato di mia volontà. Il fatto è che tutto è relativo: la carezza, il bacio, l'abbraccio. Che significato avrebbero se colui che ne è oggetto non avesse una sua propria identità? Le gioie affondano nel profondo e l'abbraccio di mia madre non sarebbe lo stesso se di tanto in tanto non le dessi a mia volta una ragione per sentirsi fiera di me. E per questo è necessario attraversare l'Artico?»

Willy de Roos, un tranquillo signore belga di mezza età, dopo aver a lungo coltivato e represso la sua voglia di libertà, abbandonò il suo posto di stimato dirigente aziendale e fece costruire Williwaw, un ketch in acciaio di 13 metri. Non appena ritenne che la sua famiglia avrebbe potuto per qualche tempo fare a meno della sua presenza, mollò gli ormeggi per circumnavigare il mondo lungo la rotta di Capo Horn. Al suo ritorno, nonostante gli sforzi e la buona volontà, non riuscendo a riadattarsi alle consuetudini della vita cittadina, decise di intraprendere un nuovo viaggio, più difficile e avventuroso.

Dopo due anni di ferrea e meticolosa preparazione, con un approccio logico e quasi scientifico, nel 1977, 72 anni dopo Roald Amundsen, riuscì in un'impresa eccezionale: navigare dall'Atlantico al Pacifico, attraverso il passaggio a Nord-Ovest, in una sola stagione. Uomo libero e conservatore allo stesso tempo, determinato a difendere a tutti i costi la propria identità, Willy de Roos trovò tra i ghiacci del Grande Nord quello che il suo paese, con tutte le sue consuetudini, non aveva saputo offrirgli. La sua navigazione, in un paesaggio affascinante e severo, rappresenta la profonda ricerca di una giusta armonia tra sentimento e ragione.

 



Rassegna stampa