Sidebar
-50%

Romanet B.: La compressione nel bridge

: Non disponibile

: Giochi

: Ugo Mursia Editore

€7,25 €14,50

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

La compressione nel bridge
Bertrand Romanet

Pagine: 392
Codice: 19760
Prezzo: 14,50
EAN: 9788842589341
Collana: Biblioteca dei giochi - Bridge

 


 

La compressione è al tempo stesso la più spettacolare e la più redditizia fra le manovre di finale di gioco.
Probabilmente proprio per queste sue virtù è ritenuta una manovra quasi inaccessibile a giocatori «non esperti». Tuttavia questa scomoda fama è del tutto ingiustificata ed è più facile eseguire una compressione che, ad esempio, una messa in presa.
Certo non si può «inventare» la compressione: un po' di sforzo e di studio sono indispensabili per ben afferrare i suoi affascinanti meccanismi, ma, una volta assimilati i principi fondamentali, è senza dubbio più facile diventar padroni della tecnica di questa manovra che di altre azioni di gioco. Ciò deriva in parte dall'originalità stessa della compressione e in parte dal suo carattere ineluttabile: vi sono certe situazioni nelle quali solo la compressione può offrire la soluzione di un problema e la riuscita del contratto, sicché, alla fine, il giocatore sarà ben lieto di poter ricorrere a questo tipo di gioco. Inoltre, per eseguire la manovra di compressione, spesso non è neppure necessario ricostruire le mani avversarie: è sufficiente che certe carte siano favorevolmente piazzate.
Proprio in questo risiede la ragione principale per cui il gioco di compressione, in definitiva è adatto e accessibile a quei giocatori cosiddetti «medi», che, di regola, sono sempre un po' spaventati dallo sforzo di dover contare punti e distribuzioni per ricostruire le mani nascoste.