Sidebar
-5%

Celli G.: I sette peccati capitali degli animali

: Copie disponibili in magazzino

: Scienza

: Ugo Mursia Editore

€11,40 €12,00

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

Cince, gatti, scimpanzé e altri peccatori
Giorgio Celli

Pagine: 128
Codice: 20313
EAN 9788842537168
Collana: Cani, gatti e altri animali

 


 

Gli animali violano consapevolmente le regole. Gli animali distinguono fra Bene e Male. Quindi, gli animali hanno un’anima?

Anche gli animali commettono peccati di gola (gli orsi sono molto ghiotti di miele), di orgoglio (gli uccelli maschi), di lussuria (gli accoppiamenti dei bonobo non hanno nulla da invidiare al Kamasutra), di avarizia (lo scoiattolo rosso accumula più cibo di quello che può mangiare), di invidia (alzi la mano chi non ha notato comportamenti invidiosi nel proprio cane o gatto), di pigrizia (un gatto adulto dorme ben sedici ore al giorno) e di ira (un po’ tutti gli animali perdono le staffe). Insomma, gli animali hanno comportamenti che non sembrano rispondere a una logica evolutiva, ma piuttosto sembrano far capo a categorie morali. Celli oltrepassa il confine che da sempre divide natura e morale e sembra dirci che anche nel mondo animale c’è un’etica e che l’idea del Bene e del Male ci appartiene perché siamo animali.

 


L'autore

Giorgio Celli (16 luglio 1935 – 11 giugno 2011), compianto entomologo, etologo ed ecologo, è stato docente nell’Istituto di Entomologia “Guido Grandi” presso l’Università di Bologna, nonché coordinatore e membro di diversi gruppi di ricerca scientifici e comitati tecnici scientifici. Da sempre ha affiancato l'attività di scienziato a quella di scrittore: ha fatto parte del Gruppo ’63 e ha collaborato a numerose riviste. Ha pubblicato decine di libri sugli animali, ma anche gialli, opere teatrali e poesie. È stato uno dei più prestigiosi divulgatori scientifici italiani.

 


Rassegna stampa