Sidebar
-50%

De Marchi E.: Demetrio Pianelli ( Portinari F.)

: Non disponibile

: Letteratura

: Ugo Mursia Editore

€8,00 €16,00

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

Demetrio Pianelli
Emilio De Marchi
(a cura di F. Portinari)

«Demetrio sentì una gran tentazione di buttarle in viso i conti e di andarsene. Ma gli venne in mente il povero Cesarino disteso sotto una stuoia; gli venne in mente l’obbligo morale che egli si era assunto verso il Martini per salvare l’onore al nome dei Pianelli; gli risuonò all'orecchio la voce aspra del padrone di casa...»

Pagine: 286
Codice: 21197
Prezzo: 16,00
EAN 9788842541639
Collana: I classici GUM

 

Acuto ritratto della minuta borghesia impiegatizia di fine Ottocento, con le sue virtù e debolezze, piccole miserie e ingenue ambizioni, il capolavoro di De Marchi concentra, nei due fratelli Pianelli, le contraddizioni del nuovo ceto emergente nella Milano postunitaria. Un melodramma dove è netta la contrapposizione tra bene e male, buoni e cattivi; la storia di un eroe piccolo borghese, che, orgoglioso, si rassegna con dignità alla sopraffazione senza però rinunciare ai propri principi morali. Ma anche una storia «urbana», in cui la Milano del 1890 non è semplice sfondo ma diventa quasi uno dei personaggi principali, con le sue carrozze e i suoi lampioni a gas, ancora stretta tra i Navigli e gli orti, che però, con i primi cantieri sorti oltre i bastioni, lascia intuire l’imminente sconvolgimento urbanistico.

L'autore

Emilio De Marchi nasce a Milano nel 1851, da una famiglia piccolo borghese. Rimasto presto orfano di padre, riesce, malgrado le difficili condizioni economiche, a completare gli studi, laureandosi in lettere. Comincia l’attività letteraria nel clima della scapigliatura milanese, alternando saggi, poesie in lingua e in dialetto, ma soprattutto racconti e novelle, di ambiente lombardo tra città e campagna, come La bella Clementina, Zoccoli e stivaletti. Con i romanzi comincia a raccontare le modeste vicende e gli affanni quotidiani del nuovo ceto cittadino che l’unità d’Italia aveva portato alla ribalta; oltre a Demetrio Pianelli, Il cappello del prete e Giacomo l’idealista. è stato anche autore di scritti pedagogici e, nel 1898, dopo i moti milanesi repressi da Bava Beccaris, ha fondato una collana di volumetti di educazione popolare. Ha tradotto le favole di La Fontaine in versi e, con lo pseudonimo di Enrico Bertini, ha scritto alcune commedie per il teatro. È morto a Milano nel 1901, pochi mesi dopo la perdita della figlia prediletta.

Il titolo è in vendita in libreria e nei bookstore online.
A seguire il link alla scheda del prodotto su Amazon.it e Ibs.it