Sidebar
-50%

Platone: Fedro ( Guzzo A.)

: Copie disponibili in magazzino

: Filosofia

: Ugo Mursia Editore

€3,65 €7,30

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

L’impressione - che anche gli antichi ebbero - che il Fedro, composto probabilmente intorno al 380 a.C., fosse un dialogo-programma dell’attività filosofica di Platone, trova la sua spiegazione nella vastità e, soprattutto, della compiutezza organica del testo. Il punto dottrinale più rilevante dell’opera è la valutazione positiva della mania, o delirio, o momento irrazionale della vita spirituale. Il delirio è d’altra parte il segno dell’origine e del destino oltremondano dell’anima e nasce dal ricordo dell’esperienza del mondo ideale computa dall’anima e dalla sua ansia di ritornarvi. Altri temi importanti del dialogo sono la contrapposizione fra la dialettica sofistica e quella socratica, la rappresentazione mitica della vita delle anime nel mondo celeste e l’esaltazione della parola parlata nei confronti di quella scritta. Se è vero quindi che, da un lato, il Fedro si presenta come un programma di attività filosofica da svolgere, è anche vero che la sua importanza consiste nel fatto che, dall’altro lato, esso raccoglie i risultati di tutto il primo periodo dell’attività filosofica di Platone.