Sidebar
-50%

Maupassant G.: Il nostro cuore (presentazione di Mirandola G.)

: Non disponibile

: Letteratura

: Ugo Mursia Editore

€4,65 €9,30

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

Maupassant G. (presentazione di Mirandola G.)
Il nostro cuore 

Questo romanzo, l'ultimo pubblicato (1890) dal'autore prima di precipitare nella follia che lo avrebbe condotto alla morte, raccolse al suo apparire i più larghi consensi della critica, che vide in esso l'affermarsi, tra le virtù dello scrittore, di una nuova vena teneramente malinconica. Michèle de Burne, giovane e bella vedova con ambizioni mondane, raccoglie intorno a sé un cenacolo di artisti e uomini di mondo che si invaghiscono di lei e che lei con abilità trasforma in rispettosi ammiratori. Ma entra nel gruppo André Mariolle, flaneur di qualche talento che conduce una vita piacevolmente senza scopo, e questa volta l'impeto della sua passione vince la saggia ritrosia di Michèle. Dopo lunghi turbamenti, André si sottrae alla donna, che non riusciva a corrisponderlo con pari abbandono, per rifugiarsi in campagna tra le braccia di una graziosa governante. Ma Michèle va a cercarlo, e André si lascia riconquistare, pur sapendo che non riuscirà a trasformarla secondo i suoi desideri.

GUY DE MAUPASSANT (Miromensil, Dieppe, 1850 - Parigi, 1893) è uno dei maggiori narratori del secondo Ottocento, non solo francese. Dopo aver partecipato alla guerra franco-prussiana, trovò impiego presso il Ministero della Marina e poi dell'Istruzione, dedicandosi in seguito completamente alla letteratura. Osservatore di rara acutezza, creò una commedia umana animata da modeste creature figlie di un mondo modesto, espressione di una piccola borghesia senza ideali. Tra i suoi romanzi ricordiamo Una vita (1883), il celebre Bel-Ami (1885) e Forte come la morte (1889); tra le numerose raccolte di novelle, La casa Telier (1881), La signorina Fifì (1882) e Yvette (1884).