Sidebar
-50%

Boccaccio G.: Ninfale fiesolano ( Forni P.M.)

: Copie disponibili in magazzino

: Letteratura

: Ugo Mursia Editore

€8,00 €16,00

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

Ninfale fiesolano
Giovanni Boccaccio
a cura di Pier Massimo Forni

Pagine 220
Euro 16,00
Codice 21681N
EAN 9788842559047

 

Con il poema in ottave dedicato alle ninfe di Fiesole il Boccaccio porta a compimento (pare intorno agli anni 1344-1346) la grande stagione creativa pre-decameroniana. Ritornato a Firenze (agli inizi degli anni quaranta) dopo il lungo periodo formativo napoletano, egli si riappropria del mito eziologico della città toscana raccontando la semplice storia d'amore e di morte che ha per protagonisti il pastore Africo e la ninfa Mensola. Reminescenze di storie del patrimonio classico e riferimenti alla realtà municipale, prelievi stilistici dalla maggiore tradizione volgare e cadenze e accenti provenienti dall'umile repertorio dei cantari, vagheggiamenti mitologici che convivono con un un'inusitata demistificazione dello sguardo: in quest'opera agilissima e ancor oggi leggibilissima il Boccaccio mostra, ancora una volta, la duttilità del proprio ingegno poetico e le proprie straordinarie capacità innovative.

 


L'autore

Giovanni Boccaccio (1313-1375), poeta e padre della prosa volgare italiana, è stato, insieme a Dante e Petrarca, il più importante scrittore del XIV secolo in Italia e in Europa: il Decameron, tradotto in molte lingue, venne subito aprezzato anche a livello europeo.

 


Il curatore

Pier Massimo Forni è professore di Letteratura italiana all'Università Johns Hopkins di Baltimora. I suoi maggiori interessi sono rivolti al Medioevo, in particolare all'opera di Boccaccio, e all'età contemporanea.
I suoi scritti sono apparsi sul «Giornale storico della letteratura italiana», su «Studi sul Boccaccio», negli Atti el Convegno di Caprarola sulla novella italiana (La novella italiana, Roma, 1989) e in altre sedi, tra cui la rivista «MLN», della quale cura, insieme a Eduardo Saccone, l'annuale numero di italianistica.