Sidebar
-5%

Di Lello A.: Anima destra

: Copie disponibili in magazzino

: Romanzi

: Ugo Mursia Editore

€16,44 €17,30

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

Anima destra
Aldo Di Lello

 

L’Italia mi sembrava sempre più opaca e indecifrabile. Pensavo all’onorevole Pannolone e ai dirigenti delle coop che parlavano come i manager delle multinazionali. Il tempo di pensare era però scaduto. C’era solo da muoversi e partire di nuovo.

Pagine: 254
Codice: 23682
EAN 9788842537236
Collana: Romanzi Mursia

 


 

Può succedere che lo squallore del panorama politico e culturale provochi ricorrenti e bizzarri disturbi della percezione. È quello che accade al protagonista di questo romanzo, un giornalista che comincia a somatizzare la politica durante il Meeting di Rimini del 1991. Un esasperante Bum Bum Bum gli risuona in testa mentre si aggira tra i padiglioni della Fiera alla ricerca di notizie e dichiarazioni. Poi con il crollo della Prima Repubblica, a seguito di Tangentopoli, è il momento del Drin Drin Drin e infine del Clap Clap Clap, tipico dei frenetici battimani dell’epoca berlusconiana. La storia politica dell’Italia degli ultimi anni è raccontata in queste pagine con ironia e sarcasmo da un’anima che si definisce di destra, ma che non risparmia nessuno, dando voce a personaggi come Peppone, libraio veterocomunista, il dottor Trombettini, aspirante primario con moglie mozzafiato, Stella, di volta in volta ciellina, militante del Polo e no global, e il dottor Brontocelafo, psicoterapeuta sostenitore della teoria del silenzio. Sullo sfondo la cosiddetta Cittadella delle Parole, con i palazzi della politica e quelli delle redazioni dei giornali, simbolo di un Paese alla ricerca di una propria identità. Il romanzo ferocemente surreale della società civile e politica che ha perso l’anima, a destra così come a sinistra.

 


L'autore

Aldo Di Lello, giornalista e scrittore, è capo del servizio cultura del «Secolo d’Italia» e autore di diversi saggi sulla globalizzazione. È fondatore e direttore della rivista «Imperi».


Rassegna stampa

Rassegna stampa anni precedenti